giovedì 27 luglio 2017

Cameratismo, Onore e Fedeltà.

 
Il "barone nero" Roberto Jonghi Lavarini, sopra, con il presidente della Unione Nazionale Combattenti della Repubblica Sociale Italiana, il mitico Comandante Armando Santoro, già volontario nelle Fiamme Bianche e poi nella Legione Autonoma Ettore Muti, e, sotto, con Donna Orsola Mussolini, Capo dell'Ordine dell'Aquila Romana, associazione cavalleresca e patriottica di collazione privata della famiglia Mussolini.


Con Roberto Jonghi: il Conte Grappa Ardito Paracadutista Alessandro Romei Longhena ed il Barone Avvocato Salvatore Lupo Migliaccio di San Felice e Stefano Di Martino, già vice presidente del Consiglio Comunale di Milano. Sotto con gli "squadristi" Don Rodrigo, Bacio Donato e Banana.


Nessun commento:

Posta un commento